Coinvolti anche i professionisti della Casa di Cura Villa Margherita di Arcugnano

ParkinsonCare,servizio gratuito fino al 12 giugno

La piattaforma ParkinsonCare è un servizio di tele-assistenza infermieristica nato per supportare il paziente e il caregiver nella propria quotidianità con lo scopo di far comprendere i sintomi e far adottare stili di vita in grado di mitigare gli effetti della malattia sulla qualità di vita del paziente e del caregiver.

Oggi, grazie alla stretta collaborazione con la Confederazione Parkinson Italia e all’inserimento di nuovi partner come il Fresco Parkinson Institute e l’Istituto Carlo Bresta, l’innovativo servizio è stato reso gratuito fino al 12 giugno 2020 per far fronte all’emergenza sanitaria in corso.

La tele-consulenza viene quindi offerta gratuitamente anche dai neurologi, fisioterapisti, logopedisti e terapisti occupazionali del Centro Fresco Parkinson della Casa di Cura Villa Margherita Santo Stefano di Arcugnano già da alcune settimane impegnati nell’erogazione di questo servizio.

Un’iniziativa molto utile in vista anche della Giornata Mondiale del Parkinson di sabato 11 aprile e soprattutto dato l’attuale momento difficile che vede i pazienti costretti a casa e impossibilitati ad accedere ai servizi sanitari convenzionali. Le persone con Malattia di Parkinson nel nostro Paese sono circa 260.000; la patologia insorge in media intorno ai 65 anni e comporta progressiva disabilità motoria oltre a numerosi altri disturbi, che spesso si accompagnano a vissuti di crescente isolamento, ansia e depressione.

Come si accede?

Per accedere a ParkinsonCare e alla rete di professionisti specializzati nel Parkinson è necessario chiamare il numero fisso 02 2107 9997 o inviare una mail a info@parkinsoncare.com. Il servizio sarà attivo dalle 9.00 alle 18.00, da lunedì a venerdì.

Come è nata l'iniziativa

L’iniziativa solidale era nata due settimane fa dalla collaborazione tra Confederazione Parkinson Italia Onlus, rete nazionale delle Associazioni delle persone con Parkinson, e Careapt – giovane start up del gruppo Zambon dedicata allo sviluppo di soluzioni digitali per la gestione delle malattie neurodegenerative. Inizialmente circoscritto alle regioni più colpite dall’emergenza coronavirus, in due settimane il servizio ha fornito supporto a molti pazienti e caregiver con problemi di accesso ai presidi sanitari abituali, oggi impegnati sul fronte dell’emergenza. Commovente lo spirito di collaborazione dimostrato da tanti medici di medicina generale che contattati dagli infermieri ParkinsonCare sono riusciti ad attivarsi e a indirizzare le richieste nonostante il loro impegno sul fronte Covid19.

 

 


2020-04-09