La tecnologia, un campo magnetico che migliora lo stato di irrorazione sanguigna, è in uso al Centro ambulatoriale Santo Stefano Riabilitazione di Camerino.

La terapia biostimolante BEMER, i campi di applicazione

La tecnologia BEMER stimola la microcircolazione supportando l’organismo nello svolgimento dei compiti fondamentali oltre a produrre riserve per le prestazioni fisiche e mentali.

BEMER è un campo magnetico che migliora lo stato di irrorazione sanguigna nei vasi sanguigni più piccoli, favorendo i naturali processi di auto-guarigione e di ri-generazione dell’organismo.

Con l’aiuto dei movimenti di pompaggio dei microvasi, le cellule del sangue possono svolgere al meglio il loro lavoro e questo avviene proprio lì, dove c’è maggiore bisogno. Con la tecnologia: si rinforzano le difese immunitarie, aumentano le prestazioni fisiche e mentali, le malattie vengono più facilmente debellate e i medicinali arrivano più facilmente a destinazione.

Lo stress intenso, la carenza di sonno, un'alimentazione inadatta, cattive abitudini di vita, varie patologie ed il naturale processo di invecchiamento rallentano il movimento di pompaggio dei microvasi. Questo è un problema che riguarda circa l'83% della popolazione italiana.

Anche in ambito sportivo amatoriale e professionistico BEMER rappresenta un prezioso supporto: grazie ad un’irrorazione sanguigna dei microvasi adeguata alle necessità contingenti si accorciano le fasi di riscaldamento e di raffreddamento, consentendo così una più rapida rigenerazione e allenamenti più efficaci. Viene inoltre favorita un‘immediata riparazione delle microlesioni, prevenendo così in modo efficace conseguenti lesioni più gravi.

I campi di applicazione sono:

  •  Artrosi
  • Ernia discale
  • Dolori alla schiena
  • Diabete
  • Affaticamento
  • L‘arteriopatia
  • Polineuropatia
  • Rottura dei legamenti
  • Fratture ossee
  • Stiramenti
  • Reumatismi
  • Disturbi del sonno
  • Lo stress
  • Cicatrizzazione
  • Raffreddore

2018-09-29