E' più comune nelle donne ed in persone di età inferiore a 50 anni e rappresenta la patologia del tratto gastrointestinale di più frequente riscontro nella pratica clinica.

Intestino Irritabile, Allergie e Intolleranze Alimentari

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) è una malattia funzionale gastrointestinale con una prevalenza intorno al 10-20% della popolazione. E' più comune nelle donne ed in persone di età inferiore a 50 anni e rappresenta la patologia del tratto gastrointestinale di più frequente riscontro nella pratica clinica.

Questa sindrome multifattoriale, le cui cause non sono ancora completamente note, è accompagnata da una sintomatologia spesso dolorosa e debilitante, talora capace di influenzare negativamente la qualità di vita. Ad oggi sono disponibili soltanto terapie dirette al controllo dei sintomi piuttosto che trattamenti che modificano la malattia ed in ambito nutrizionale le attuali linee guida raccomandano l'utilizzo di protocolli basati sul "FODMAPs CONCEPT".

Altrettanto sentito a livello generale, è il tema dell’ “intolleranza-allergia alimentare” che, se da un lato può rappresentare un quadro “overlap” con l’IBS, dall’altro presenta alcuni aspetti etiopatogenetici ben precisi e conosciuti che meritano di essere messi a fuoco. A riguardo, la notevole mole di informazioni ottenibili dal web, spesso discutibili e fonte di confusione diagnostica, porta ad una percezione di "intolleranza alimentare" nella popolazione adulta pari al 20%, quando la reale prevalenza è confermata solo nel 1.4-1.8% dei casi.

L’evento, a cura del Dr. Vito Curci e del Dr. Alberto Meggio, vuole offrire un "update" sugli aspetti clinico procedurali di base suffragati da dati EBM. Al contempo si propone di aprire una “finestra collaborativa” tra specialisti e medici di medicina generale tale da migliorare la gestione di disturbi cronici diffusi nella popolazione, spesso fonte di frustrazioni non solo per chi ne soffre ma anche per chi è impegnato sul versante terapeutico.

L’evento è organizzato dall’Ospedale San Pancrazio - Santo Stefano Riabilitazione, che rappresenta un importante punto di riferimento nella zona per la riabilitazione dei pazienti con problematiche cardiologiche, motorie e neuro-motorie, urologiche e legate alla sfera delle dipendenze. L’offerta dell’Ospedale è stata recentemente completata dall’apertura degli ambulatori di gastroenterologia e nutrizione clinica.