Da molti anni la spiaggia adiacente all’Istituto Santo Stefano di Porto Potenza, in concessione alla struttura, nelle ore più miti della giornata diventa teatro di sedute di terapia per i pazienti

In agosto la spiaggia diventa setting terapeutico…

La spiaggia in estate diventa setting terapeutico per i pazienti del Santo Stefano. Da molti anni, la spiaggia adiacente all’Istituto Santo Stefano di Porto Potenza, in concessione alla stessa struttura, nelle ore più miti della giornata diventa teatro di sedute di terapia destinate sia a pazienti dell’ospedaliero e del day hospital sia a quelli dell’extraospedaliero.

Per i primi – dice la coordinatrice del servizio di spiaggia Stefania  Pepegna – l’attività è prettamente riabilitativa con personale composto dai nostri fisioterapisti. Si tratta di un servizio che va ad integrare i più classici percorsi riabilitativi in ospedale. Nel caso dei pazienti dell’extraospedaliero, invece, l’attività è di carattere ludico-ricreativo ed è finalizzata alla stimolazione del benessere ed alla condivisione di una situazione piacevole com’è quella di stare in spiaggia, all’ombra dei nostri gazebo, e di fare il bagno in mare”.

Nelle ore del servizio, l’Istituto Santo Stefano prevede la presenza di 3 operatori OSS e la spiaggia è monitorata da un addetto bagnino di salvamento.

In alcuni determinati giorni della settimana, altre due strutture del Gruppo Kos (“Beata Corte” di Caccamo di Serrapetrona e “Abitare il Tempo” di Loreto), usufruiscono del servizio spiaggia, per il benessere dei loro rispettivi pazienti.